PRENOTAZIONE - INVIARE RICHIESTA
Data di arrivo:
ISCRIZIONE NEWSLETTER
Indirizzo e-mail:
IT
ENG
TERRITORIO
Fano
Urbino
Furlo
Gradara
San Marino
Frasassi
FURLO
Procedendo da Fano verso l'Umbria e verso Roma, quando il paesaggio, in prossimità della fascia appenninica, si fa sempre più montuoso ed aspro, si incontra un maestoso canyon, due alte pareti di roccia che precipitano a strapiombo sulle acque di un fiume. È la gola del Furlo, una meraviglia della natura creata dal passaggio del fiume Candigliano tra i monti Paganuccio e Pietralata. Qui correva l'antica via Flaminia, che superava l'area della gola anche attraverso la galleria scavata nella roccia nel 76 d. C. e tuttora transitabile. Qui, inoltre, siamo all'interno della Riserva naturale Gola del Furlo, una zona protetta in cui è possibile dedicarsi all'osservazione dell'aquila reale. Nei dintorni, si collocano la millenaria abbazia di S. Vincenzo e Acqualagna, località famosa per il suo tartufo bianco.